logo
Sei in > News > Erasmus+: terminata la prima mobilità in Spagna per i nostri studenti

Prima mobilità a Madrid per gli studenti e i docenti della scuola secondaria di primo grado Mazzini dell’IC Capol DD di San Nicola la Strada.

Dal 28 novembre al 4 dicembre, quattro alunni (Claudio Ianniello, Marco Roggia, Gianluca Di Nardo e Giuseppe Nigro) e due docenti (Matilde Panariello e Maria Antonietta Grillo) hanno vissuto un’esperienza indimenticabile nell’ambito del progetto Erasmus PlusHarry Potter e il caso della terra malata”, un programma che vede la partecipazione di quattro scuole di quattro differenti paesi (Spagna, Italia, Grecia e Romania) che dallo scorso anno svolgono in sinergia numerose attività, tutte incentrate sulla conoscenza e la tutela dell’ambiente.

Ad ospitare loro e gli altri studenti provenienti dai paesi partner è stata la scuola “La Gaviota” di Torrejon de Ardoz, Madrid, che ha accompagnato i partecipanti alla scoperta del territorio. Al loro arrivo i partecipanti sono stati ricevuti in municipio dal Sindaco e poi insieme hanno vissuto una giornata ricca di attività al parco Europa. La meravigliosa città di Madrid, con i suoi eleganti viali e gli edifici storici, ha fatto da sfondo alle giornate degli studenti, che hanno visitato anche il parco “El Retiro”, il polmone verde nel cuore della città. Lì gli studenti delle quattro nazioni coinvolte nel progetto hanno imparato a riconoscere gli alberi e a giocare alla scoperta della natura in città.

Il contatto con la natura si è fatto ancora più stretto grazie al soggiorno in un’azienda agricola vicino a Madrid, dove i ragazzi si sono presi cura degli animali, hanno pranzato con prodotti a km 0 e passeggiato a lungo tra colline e letto di un fiume, tutto lontano dalla tecnologia, comunicando e giocando con i partner nel pieno rispetto dello spirito del progetto. Non sono mancate le attività legate riciclo dei rifiuti e alla realizzazione di manufatti con materiale di recupero e l’osservazione diretta di flora e fauna locale nel Centro De Educaciòn Ambiental CaserÍo De Henares, ma anche una suggestiva passeggiata alla magica fiera di Natale di Torrejon.

Per salutare alunni e docenti spagnoli e gli altri partner, il team italiano ha regalato a ciascun paese dei dolci tipici natalizi del nostro territorio e una ghirlanda realizzata in seta di San Leucio. Un’occasione per raccontare loro del piccolo borgo del nostro territorio, patrimonio mondiale dell’Unesco, e della storia del suo statuto, per cui già nel Settecento uomini e donne avevano gli stessi diritti e lavoravano insieme per la ricchezza comune, proprio come i partecipanti hanno lavorato insieme per l’arricchimento di tutti durante il progetto, in pieno spirito Erasmus.

 

 

7 Dicembre, 2021

Pubblicato in: News